Patologie

Ernia del Disco
 

L'Ernia del Disco è una fuoriuscita (erniazione) del nucleo polposo attraverso una fissurazione dell'Anulus del Disco Intravertebrale

L'Ernia del Disco può essere:

  • Contenuta

  • Ernia Espulsa

  • Ernia Migrata

Il Dolore viene causato dalla compressione della radice nervosa provocata dal materiale erniato dal Nucleo Polposo.

Stenosi del Canale
 

La stenosi spinale è una patologia causata dal restringimento del canale vertebrale.

Le dimensioni del canale vertebrale subiscono variazioni con l'invecchiamento per processi degenerativi, riducendo lo spazio a disposizione delle strutture nervose (Radici Nervose, Midollo Spinale) 

La Stenosi del canale vertebrale causando compressione sulle strutture nervose porta a disturbi neurologici il più caratteristico è il Claudicatio Neurologica, ovvero una riduzione dell'autonomia nel cammino.

Degenerazione Discale
 

Con Degenerazione Discale si intende una riduzione del contenuto idrico dei dischi intervertebrali vertebrali; i dischi quindi non sono più in grado disvolgere la loro funzione in modo adeguato, soprattutto quando si cammina, si corre o si salta. La distanza tra i corpi vertebrali risulta ridotta e, di conseguenza,può verificarsi una compressione delle strutture nervose con comparsa di dolori irradiati agli arti.

Ci sono molteplici cause che possono favorire o accelerare la degenerazione discale tra cui lavori pesanti e postura errata.

La discopatia degenerativa è una condizione normale nel processo di invecchiamento, che può condurre a una rigidità del rachide e a dolore soprattutto nella regione Lombare.

Spondilolistesi
 

La Spondilolistesi è una patologia caratterizzata da uno scivolamento in avanti di una vertebra rispetto a quella sottostante. Le cause che possono dare origine a questo disturbo sono diverse:

  • Una presenza di spondilolisi;

  • Una degenerazione delle strutture vertebrali;

  • Uno o più traumi ripetuti a carico della colonna vertebrale;

  • Instabilità Post-Chirurgica

  • Infezioni (morbo di Pott, chiamato anche spondilite tubercolare o tubercolosi vertebrale).

Il dolore è causato dall'instabilità della vertebra e dalla degenerazione e dalla instabilità meccanica che può portare anche a una degenerazione del disco.

Spondilolisi
 

La Spondilolisi è una patologia della colonna vertebrale, che consiste nell'interruzione dell'Istmo Vertebrale.

La lesione, che più frequentemente interessa le vertebre Lombari, può essere congenita o più raramente post-traumatica. Tende a colpire principalmente coloro che passano molte ore seduti e gli sportivi che praticano tuffi e ginnastica artistica.

Circa il 6% della popolazione soffre di spondilolisi che, nella maggior parte dei casi, non provoca dolori di alcun tipo.

E’ una patologia molto frequente fra gli adolescenti.

Spesso i pazienti affetti dalla patologia se ne accorgono in età avanzata perché compaiono alcuni sintomi specifici e, a seguito di una visita medica e radiologica, viene diagnosticata la malattia.

I dolori possono essere:

  • Lombalgia, con o senza irradiazione agli arti inferiori;

  • Tensione dei muscoli posteriori;

  • Dopo l’adolescenza può portare alla spondilolistesi (nel 50-60% dei casi).

Scoliosi
 

La scoliosi è una deformità della colonna vertebrale che si manifesta con una curvatura sul piano frontale del rachide e una rotazione dei corpi vertebrali sul loro asse.

Esistono diverse tipologie di scoliosi in base al punto in cui si localizza:

  • Scoliosi lombare;

  • Scoliosi toraco-lombare;

  • Scoliosi toracica;

  • Scoliosi cervico-toracica.

 

Spesso la Scoliosi rimane asintomatica senza avere ripercussioni sulle attività quotidiane; ma nei casi gravi può essere un patologia molto dolorosa e limitante nei movimenti.

La scoliosi può essere:

 

  • Idiopatica: per il 65% dei casi si manifesta senza cause note; 

  • Congenita: per il 15% dei casi è presente dalla nascita;

  • Sindromica: associata a una patologia

  • Neuromuscolare: per il 10% dei casi.

I segni della scoliosi sono molteplici, tra cui:

 

  • Le spalle sono posizionate ad un’altezza differente;

  • Asimmetria delle scapole;

  • Il bacino è sbilanciato;

  • Gibbo Scoliotico causato dalla rotazione costale;

  • Asimmetria triangoli della taglia;

  • Sbilanciamento del Tronco

Lombalgia
 

La lombalgia è una patologia che riguarda l’area delle vertebre lombari. L’area lombare è costituita dalla sovrapposizione verticale di 5 vertebre,che hanno reciprocamente rapporti articolari con la vertebra soprastante e sottostante tramite faccette articolari (superfici “Piane” che permettono il movimento controllato fino a certi range di movimento fisiologico). Nel gergo comune e sopratutto nei referti radiografici, per indicare le vertebre interessate da una patologia, si tende  ad inserire la lettera L associandola al numero della vertebra, per cui parlare L4 ed L5, riguarda la quarta e quinta vertebra lombare.

La lombalgia può essere:

  • Acuta (Meno di 6 settimane)

  • Sub-Acuta (Tra 6 e 12 settimane

  • Cronica (Più di 12 settimane)

Sbilancio Sagittale
 
Deformità della Colonna
 

Rispetto delle linee guida

Il sito rispetta le linee guida nazionali in materia di pubblicità sanitaria, secondo gli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica.

Le informazioni contenute in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo, non promozionale e non sostitutive di una visita medica.

  • YouTube Giovanni Casero
  • facebook giovanni casero
  • Instagram Giovanni Casero

This Site is designed by

50.01 Production & Communication Ltd.

London,UK